La comunicazione non verbale nelle relazioni interpersonali

79,00 

Il corso, organizzato in cinque moduli, ha l’obiettivo di aumentare e stimolare le capacità relazionali e comunicative a vantaggio di tutte le relazioni interpersonali e di fornire ai partecipanti gli strumenti per migliorare le capacità di comunicare nel proprio contesto di vita e di promuovere il benessere (personale, familiare, scolastico, lavorativo).

Categoria:

Descrizione

Sono diffusamente dimostrati l’importanza e il 1ruolo della comunicazione in tutte le relazioni interpersonali. Nello specifico, la comunicazione non verbale caratterizza la maggior parte dell’interazione umana in tutti i contesti di vita (sanitario, familiare, scolastico, di coppia) e in tutti i tipi di relazione (sanitari, studenti, genitori, colleghi, partner e altri interlocutori).

Tuttavia, la maggior parte dei corsi di comunicazione presenti sul mercato sono orientati all’apprendimento di strumenti efficaci da applicare prevalentemente in ambito professionale e lavorativo, per esempio tecniche di comunicazione e di persuasione, di negoziazione e di comunicazione aziendale.

Pochi si interessano del ruolo del canale non verbale in altri contesti, dove una maggiore conoscenza del linguaggio non verbale può rappresentare un aiuto prezioso: in ambito clinico, per comunicare senza l’uso delle parole e riuscire a cogliere i significati occulti e i bisogni che si celano dietro pazienti impossibilitati a parlare; nel contesto scolastico, per aiutare l’insegnante a facilitare la comunicazione ponendo attenzione non solo alla trasmissione dei contenuti, ma soprattutto alla modalità con cui tali contenuti vengono veicolati nella classe e a riconoscere segnali di malessere e di disagio, al fine di prevenire comportamenti disfunzionali nel gruppo-classe (abbandono scolastico, bullismo); nella relazione genitore-figlio, dove il canale non verbale può aiutare i genitori ad entrare in maggiore connessione con i loro figli e a riconoscere segnali di aiuto, soprattutto nel periodo adolescenziale (bullismo, auto-lesionismo); nelle relazioni di coppia e all’interno dei sistemi familiari, dove una modalità comunicativa più funzionale e una maggiore conoscenza del canale non verbale può essere di aiuto per gestire i conflitti e promuovere il benessere.

E’ importante evidenziare che la focalizzazione sui soli contenuti (cosa diciamo) non è più sufficiente, invece è di fondamentale importanza avere cura delle modalità utilizzate per comunicare (come lo diciamo) con la finalità di accrescere la nostra capacità di capire i bisogni dell’interlocutore che abbiamo di fronte (paziente, genitore, figlio, amico, compagno, collega, superiore, ecc) e gli obiettivi da raggiungere in quella interazione.

Il corso, pertanto, ha l’obiettivo di aumentare e stimolare le capacità relazionali e comunicative a vantaggio di tutte le relazioni interpersonali e di fornire ai partecipanti gli strumenti per migliorare le capacità di comunicare nel proprio contesto di vita e di promuovere il benessere (personale, familiare, scolastico, lavorativo).

Il percorso prenderà forma attraverso cinque moduli:

  1. Introduzione alla comunicazione
    Il modulo ha l’obiettivo di comprendere in modo approfondito la comunicazione come principale strumento con cui l’individuo crea e mantiene l’interazione con i suoi simili. Attraverso la conoscenza della sintassi, semantica e pragmatica, dei due modelli della comunicazione e approfondendo il concetto di feedback.
  2. Gli assiomi della comunicazione
    Il modulo ha l’obiettivo di approfondire i 5 assiomi della comunicazione, così definiti dal gruppo di Palo Alto, in California: 1) E’ Impossibile non comunicare; 2) Ogni interazione ha un aspetto di contenuto (cosa) e uno di relazione (come); 3) La natura della relazione dipende dalla punteggiatura delle sequenze di comunicazione; 4) Comunicazione digitale (verbale) e analogica (non verbale); 5) Interazione simmetrica e complementare.
  3. Introduzione alla comunicazione non verbale
    Il modulo verterà sulla conoscenza delle emozioni primarie, della prossemica, della cinesica, delle espressioni del volto, dello sguardo, della gestualità di mani e braccia, della stretta di mano, del modo di sedersi e deI modo di camminare.
  4. Tutta la verità sulle bugie
    Il modulo è finalizzato a capire se esistono delle bugie oggettive, quali possono essere definite tali, o se queste possono essere interpretate come delle modalità alternative di dire la verità. Quindi si vedranno i tipi di bugia, le ragioni che ci portano a mentire, i due modi principali di mentire (la dissimulazione e la finzione) e come riconoscere le bugie
  5. Quando la comunicazione è disfunzionale/patologica
    Il modulo verterà sull’approfondimento di tutte le situazioni in cui la comunicazione può diventare disfunzionale e/o patologica. Quindi si analizzeranno tutte le modalità comunicative che possono rendere il messaggio poco comprensibile, o distorto o ignorato o incongruente e quali possono essere le ripercussioni su tutti i tipi di relazione. Si analizzeranno le relazioni simmetriche e complementari e le risposte relazionali correlate ad ognuno dei 5 assiomi: il rifiuto e la squalifica rispetto al 1° assioma; la disconferma rispetto al 2° assioma; i problemi di punteggiatura rispetto al 3° assioma; i problemi di decodifica rispetto al 4° assioma; l’escalation simmetrica e la complementarietà rigida, rispetto al 5° assioma. Si andranno a vedere le incongruenze, cioè la non corrispondenza tra il canale verbale e quello non verbale. Si approfondirà il doppio legame, che è un esempio importante di come si può manifestare l’incongruenza tra in due canali e rappresenta l’esempio di massima espressione della comunicazione cosiddetta paradossale e patologica. Si concluderà con l’approfondimento delle ripercussioni su tutti i tipi di relazione delle modalità di comunicazione paradossali/patologiche.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “La comunicazione non verbale nelle relazioni interpersonali”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

[vimeo 642748354]